Il legno energia incorporata

 

Il legno: energia incorporata e riduzione di CO2

Un materiale a risparmio energetico

Al momento non vi è altro materiale da costruzione comunemente impiegato per la costruzione di stabili o elementi di questi che richieda così poca energia di produzione come il legno.

Grazie alla fotosintesi, gli alberi sono in grado di catturare CO2 presente nell’aria ed unirla all’acqua che ricevono dal suolo per produrre materiale organico, il legno.

Questo processo di fotosintesi produce anche ossigeno. Tutto l’ossigeno che respiriamo e sul quale si basa l’intera vita animale proviene dall’attività di fotosintesi delle piante e degli alberi.

Non solo la produzione e il trattamento del legno sono altamente efficienti (da un punto di vista energetico) conferendo ai prodotti di legno un ulteriore abbassamento del contenuto di carbonio, ma il legno può essere utilizzato per sostituire materiale come l’acciaio, l’alluminio, il calcestruzzo o la plastica che richiedono grandi quantità di energia per la loro produzione.

Nella maggior parte dei casi l’energia necessaria per la trasformazione e il trasporto del legno è inferiore all’energia immagazzinata dalla fotosintesi dei boschi.

Le foreste gestite dall’uomo sono bacini di carbonio molto più efficienti rispetto a foreste lasciate al loro stato naturale. Gli alberi più giovani, nella fase del loro massimo sviluppo, assorbono più CO2 nell’atmosfera rispetto ad alberi più vecchi che, nel loro decorso naturale moriranno o marciranno rilasciando la CO2 immagazzinata per anni. Il taglio degli alberi fa sì che la CO2 immagazzinata negli anni non venga rilasciata nell'ambiente ma rimanga nel prodotto in legno.

Il disboscamento controllato fa sì che il legno degli alberi diventi materia prima per la produzione di prodotti in legno che immagazzinano la CO2 senza disperderla nell'ambiente.

I prodotti a base di legno diventano così depositi di carbonio, anche se non assorbono CO2 dall’atmosfera, e giocano un ruolo importante nell’incrementare l’efficacia dei bacini delle foreste. Indipendentemente dalla vita del prodotto, la CO2, resta immagazzinata nel legno.

Di fatto aumentare l’utilizzo del legno è un modo semplice di ridurre il cambiamento climatico.

Per maggiori informazioni vai al sito www.cei-bois.org.

Contatti

Scrivici

Scrivici un messaggio, saremo lieti di risponderti al più presto
Invia email

Contattaci su WhatsApp

Scrivici un messaggio su WhatsApp, saremo lieti di risponderti al più presto
+39 380 6355583